Tutti i documenti necessari per fare richiesta di un prestito ipotecario

Tutti i documenti necessari per fare richiesta di un prestito ipotecario

13 Novembre 2021 Off Di admin

Sono numerose le soluzioni di prestiti e mutui che oggi si possono richiedere per l’acquisto di una casa o di un immobile da adibire ad abitazione principale. Tra queste soluzioni, il prestito ipotecario è senza dubbio una delle più popolari e richieste,in particolar modo tra gli utenti che hanno l’esigenza di realizzare dei progetti che hanno una certa portata e che richiedono quindi una dose di liquidità che risulta essere molto elevata.

I prestiti ipotecari per poter essere concessi prevedono la presentazione di alcuni requisiti economici ben precisi ed è solo grazie a questi se si può accedere quindi ad un’importante somma di denaro che viene concessa da una banca o da una finanziaria specifica. La somma di denaro che si riceve in prestito verrà quindi rimborsata a rate, e occorre tenere conto ad esempio di tutte le eventuali spese, ma anche e soprattutto degli interessi che sono previsti per tutte le tipologie di prestiti e di mutui. Uno degli aspetti principali che occorre capire dei prestiti ipotecari riguarda la tipologia di documentazione che occorre presentare per la loro richiesta. Ci sono infatti dei documenti specifici che occorre presentare quando si desidera fare domanda di un prestito ipotecario.

Documentazione da presentare per un prestito ipotecario: personale e reddituale

Per presentare domanda per un prestito ipotecario, ci vengono richiesti dei documenti sia di tipo personale che anche di tipo economico e creditizio. Anzitutto, le banche e le finanziarie eroganti desiderano sapere a chi stanno concedendo i prestiti, per cui occorre dimostrare una specifica documentazione che riguarda in primis il nostro documento d’identità. Nello specifico, i principali documenti che sono necessari per presentarci a banche e finanziarie roganti sono un documento di identità in corso di validità, così da farci riconoscere e validare la nostra identità, e una copia del nostro codice fiscale o della nostra tessera sanitaria.

Coloro che fanno domanda di un prestito ipotecario devono inoltre assicurarsi che non ci siano ad esempio delle insolvenze passate dell’utente che possono in qualche modo metterlo in cattiva luce, soprattutto in riferimento alla solvibilità economica e alla loro possibilità finanziaria di rimborsare le rate mensili del prestito. È opportuno Inoltre anche fornire anche il certificato storico di residenza, vale a dire il documento che contiene tutte le residenze dell’utente.

Naturalmente c’è anche tutta la documentazione che ci viene richiesta e che ha a che vedere in modo specifico con le nostre condizioni economiche e finanziarie, che devono essere quindi positive e abbastanza favorevoli. La banca ha bisogno di richiedere quindi il certificato dello stato di famiglia. Si tratta di un documento che contiene un quadro generale della situazione familiare del soggetto che richiede il prestito ipotecario. Inoltre, ci potrebbe essere richiesto anche un certificato di stato libero, che dimostra se l’utente è celibe o nubile. Sul sito www.prestiti-ipotecari.it puoi scoprire altri dettagli che sono relativi alla richiesta di prestiti ipotecari.

Documentazione immobiliare

Nel momento in cui si decide di ipotecare un immobile, la banca deve conoscere più informazioni possibili che concernono l’immobile da mettere ad ipoteca. Si tratta di dati e di informazioni che vengono fornite attraverso la presentazione di una documentazione immobiliare. Bisogna presentare quindi l’atto di provenienza dell’immobille, oltre che l’atto notarile che certifichi il modo in cui chi ci ha scelto di vendere l’immobile ne è venuto in possesso. Infine occorre presentare anche la planimetria dell’immobile da acquistare e una scheda catastale, oltre ad una copia del preliminare di vendita e la copia del certificato di abitabilità e agibilità dell’immobile stesso.

Possono sembrare tanti documenti, ma in realtà sono dei documenti che si possono tenere in modo abbastanza semplice e veloce e che nella maggior parte dei casi vengono richiesti da finanziarie e banche che concedono dei mutui ipotecari.